Attualità

Scuola di Politiche (e non solo!)

Lente lente currite equi nocti. C’è tempo solo fino alla mezzanotte del 15 Giugno. Ma come per cosa!. Per presentare la propria candidatura al Corso Annuale 2020 e alla nuova edizione della Summer School “Italia Mondiale” di Scuola di politiche. La Scuola, fondata da Enrico Letta nel 2015 e guidata dal direttore Marco Meloni, ha
Continua a leggere

5G Report

La situazione italiana

L’11 aprile 2019 è stato aperta all’aeroporto di Roma-Fiumicino un’area dimostrativa realizzata da TIM, Aeroporti di Roma ed Ericsson, un’azienda di telecomunicazioni svedese, dove i passeggeri in arrivo e in transito potranno usufruire di alcuni servizi che le future reti di quinta generazione saranno in grado di fornire. Nell’area degli arrivi del terminal 3 i
Continua a leggere

“L’oriente è rosso”. La Cina e le nuove “Vie della Seta”

Che cosa vi suggerisce l’acronimo BRI? La marca di qualche prodotto fai da te? Forse una catena di supermercati? Ormai sempre più di frequente questa sigla si impone nel dibattito economico fra gli Stati eurasiatici, anche fra i non addetti ai lavori. Si tratta di qualcosa di troppo grande per non suscitare interesse. Stiamo parlando
Continua a leggere

Attacchi terroristici in Sri Lanka: una tragedia per vendicarne un’altra

La Pasqua di sangue è una risposta agli eventi del 15 marzo scorso in Nuova Zelanda

Le sei esplosioni avvenute durante la giornata di Pasqua in tre chiese e tre alberghi in Sri Lanka hanno provocato oltre 300 morti e centinaia di feriti. Nel mirino dei kamikaze i luoghi di culto frequentati dai cristiani in occasione della celebrazione pasquale: una delle chiese colpite è il santuario di Sant’Antonio nella capitale Colombo,
Continua a leggere

Editorialiopinioni a 360°

Plastica e Futuro

In un mare di rifiuti una speranza all’orizzonte

Qualche tempo fa ho partecipato alla Global March for the Future che si è tenuta a Verona, come in altre centinaia di città in 40 stati in tutto il mondo per protestare contro “gli adulti che con la loro poca considerazione ci stanno rubando la terra e il futuro”. Tornata a casa ho acceso la
Continua a leggere

“Don’t stop believin’ “ in questa calda estate

"Don't stop believin' " una canzone come colonna sonora delle vacanze. Ed un’estate piena di buoni propositi

Ci sono canzoni che rimangono incise nel cuore, oltre che nei dischi. Brani che faranno da sottofondo, come una colonna sonora ai nostri ricordi. Sono abbastanza convinto che i “Journey” quando nel 1981 scrissero “Don’t Stop believin’ “ non pensassero a quello che sarebbe successo anni dopo. Inciso: ho una piccola preferenza, la versione originale
Continua a leggere

Quel buio al Trocadero

Ninna nanna, pija sonno ché se dormi nun vedrai tante infamie e tanti guai che succedeno ner monno fra le spade e li fucili de li popoli civili Ninna nanna, tu nun senti li sospiri e li lamenti de la gente che se scanna per un matto che commanna; che se scanna e che s’ammazza
Continua a leggere

Cult

“La chiave dell’anima”

“Non sono un assassino”, sussurra il vicequestore Francesco Prencipe (Riccardo Scamarcio) nell’orecchio del personaggio interpretato da Claudia Gerini, ovvero il pubblico ministero incaricato di scoprire se, effettivamente, Prencipe è colpevole oppure innocente. Se è un assassino o se non lo è. Lo spettatore, dal canto suo, ha un compito non meno complicato, e cioè ricostruire
Continua a leggere

Primavera

'Ore, caffè, e Tramonti'

Chiudo lo sportello della macchina un’altra volta. Rimetto le chiavi in tasca, premendo la chiusura. Controllo il cellulare quasi scarico. Nessuna chiamata, nessuna notifica neanche oggi. Nell’indifferenza più totale, metto un piede dietro l’altro alla ricerca della strada giusta. Forse l’aver parcheggiato troppo lontano mi ha fatto perdere l’orientamento. Forse l’aver perso il mio passato
Continua a leggere

L’altra faccia di Orson Welles

È su Netflix “The other side of the Wind”, opera postuma del genio Orson Welles

“Sentite, qualunque cosa dovesse succedermi, voglio che mi promettiate che porterete a termine il film per me” disse una volta Orson Welles. “Orson, non dire così, non ti capiterà un bel niente. Finirai il tuo film” replicò Peter Bogdanovich. “Lo so. Ma se dovesse succedermi qualcosa, mi promettete di finirlo?”. Lo guardava fisso negli occhi.
Continua a leggere