360°- il giornale con l'università intorno -

Genova, Ponte Morandi: tutti colpevoli.

Da un punto di vista politico e storico, siamo tutti colpevoli nel disastro di Genova. Siamo colpevoli perché la tragedia non era prevedibile, ma prevista.

Le elezioni europee non sono poi così lontane

Un punto di svolta rispetto al 2014

Il Capitano e la Strega

Un consiglio in cambio di denaro

Unione e contenuti: la ricetta di Orlando per la sinistra

L'ex ministro e parlamentare Andrea Orlando ci ha parlato delle sue idee in relazione al dopo 4 marzo

Una Scuola di Politiche per la futura classe dirigente

Tra una settimana chiudono le iscrizioni per la Scuola di Politiche di Enrico Letta, scuola che ha la mission di formare una nuova classe dirigente. A prescindere dal colore politico

Attualità

Genova, Ponte Morandi: tutti colpevoli.

Da un punto di vista politico e storico, siamo tutti colpevoli nel disastro di Genova. Siamo colpevoli perché la tragedia non era prevedibile, ma prevista.

Le ragioni della politica e della storia spesso prescindono da quelle diritto e della giurisprudenza. Per questo, da un punto di vista politico e storico, siamo tutti colpevoli nel disastro di Genova. Siamo tutti colpevoli perché la tragedia non era solo prevedibile, ma prevista a tutti gli effetti. Infatti, coloro che potevano evitarla e quelli
Continua a leggere

Le elezioni europee non sono poi così lontane

Un punto di svolta rispetto al 2014

Il primo giugno di quest’anno si è formato l’attuale Governo. Lo so, sembra una vita fa. In parte perché, oggi, il mondo cambia ad un ritmo impressionante, tanto che facciamo fatica a tenerci al passo con gli eventi ed a coglierne la grande, crescente complessità. I temi sono tanti, tutti di grande attualità e alcuni
Continua a leggere

Unione e contenuti: la ricetta di Orlando per la sinistra

L'ex ministro e parlamentare Andrea Orlando ci ha parlato delle sue idee in relazione al dopo 4 marzo

Buongiorno, Onorevole Orlando. Lei ha concluso, da poco, il suo ciclo di Governo, questo lungo sforzo al servizio dei cittadini, da Ministro dell’Ambiente prima e da Guardasigilli poi. Sempre con profondo rispetto nei confronti dell’Istituzione che rappresentava , uno sguardo attento ai bisogni dei cittadini ed una grande determinazione. Aveva le idee molto chiare. Posso
Continua a leggere

Una Scuola di Politiche per la futura classe dirigente

Tra una settimana chiudono le iscrizioni per la Scuola di Politiche di Enrico Letta, scuola che ha la mission di formare una nuova classe dirigente. A prescindere dal colore politico

Da quando Enrico Letta, nel 2015, ha fondato la Scuola di Politiche(SdP) “dedicata” a Nino Andreatta- grande economista e dirigente della Democrazia Cristiana- , ogni anno vi hanno partecipato cento giovani appassionati di cultura politica nella sua doppia natura di policy, ossia politica applicata in maniera pragmatica, e policies, con riferimento alle politiche economiche e
Continua a leggere

Nulla di nuovo sul fronte Quirinale.

Non è stato certo un primo giro di consultazioni all’insegna della pacatezza e della sobrietà istituzionale, quello che si è appena concluso nelle camere del Quirinale e che ha avuto come protagonista Maria Elisabetta Alberti Casellati. Eppure le premesse c’erano tutte, a partire dal nome della Presidente del Senato, che sembra cucito su misura per
Continua a leggere

Aggressione russa e rafforzamento dell’alleanza transatlantica: Unione Europea, Stati Uniti, Canada e UK in una posizione coesa

L’avanzare dei populismi, con una generale tendenza elettorale verso i partiti di destra, la decisione dell’Inghilterra di lasciare l’Unione europea, l’elezione di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti e una ritrovata aggressività russa. Tutti questi fattori hanno portato molti osservatori internazionali a constatare che l’alleanza transatlantica, che è stata il caposaldo dell’ordine internazionale liberale,
Continua a leggere

Editorialiopinioni a 360°

Un’Italia a due velocità

Riflessioni durante un viaggio in treno

Treno Alta Velocità Freccia Argento 8303 delle ore 8.05, in partenza da Termini e diretto a Lecce. Il treno fermerà a: Caserta, Benevento, Foggia, Barletta, Bari Centrale, Brindisi. Salgo e trovo il mio posto, per fortuna ho prenotato in anticipo e sono riuscito a prendere il singolo. Il vagone è strapieno di valigie, occupano tutto
Continua a leggere

“Don’t stop believin’ “ in questa calda estate

"Don't stop believin' " una canzone come colonna sonora delle vacanze. Ed un’estate piena di buoni propositi

Ci sono canzoni che rimangono incise nel cuore, oltre che nei dischi. Brani che faranno da sottofondo, come una colonna sonora ai nostri ricordi. Sono abbastanza convinto che i “Journey” quando nel 1981 scrissero “Don’t Stop believin’ “ non pensassero a quello che sarebbe successo anni dopo. Inciso: ho una piccola preferenza, la versione originale
Continua a leggere

Dell’amore e del silenzio

Riflessioni sulla strage di Orlando

Non tutte le stragi sono uguali a quanto pare. Questo si era già capito guardando le diverse reazioni agli attacchi di Parigi e a quelli di Ankara. Ciò che c’è di nuovo è che abbiamo capito che quello che differenzia una tragedia da un’altra non è la vicinanza geografica o culturale tra il nostro paese
Continua a leggere

Cult

Il Rione Sanità, oggi

Martone consegna De Filippo al gusto contemporaneo: il risultato è entusiasmante

Tra i più tipici miracoli del teatro vi è l’evocazione immediata, attiva e in carne ed ossa, della materia drammatica tipica, un vero e proprio varco verso innumerevoli possibilità; tra queste, parlando dei grandi classici della drammaturgia, l’agire sul testo al fine di rendere il fenomeno socio-culturale al centro della rappresentazione più familiare e riconoscibile
Continua a leggere

Oscar Wilde: principe distruttivo

In uscita nelle sale “The happy Prince”, opera prima di Rupert Everett, che racconta l’ultima stagione del genio irlandese. Tra ironia e dramma, tra speranza e illusioni: l’ultimo ritratto di Oscar Wilde.

Il principe felice era una statua che, con l’aiuto di una rondine, si spogliò di tutte le foglie d’oro e pietre preziose di cui era ricoperto per donarle ai bisognosi. Quando Dio chiese ad uno dei suoi Angeli le due cose più preziose della città, l’Angelo portò al suo Signore il cuore del principe ed
Continua a leggere

“The post” : inno alla democrazia e alla libertà di stampa

Recensione dell’ultimo lungometraggio di Steven Spielberg, incentrato sui giornalisti che divulgarono documenti riservati del governo statunitense, riguardanti la guerra del Vietnam.

Gli intrighi politici sono nati quando i giornalisti hanno iniziato a scriverne. O forse la stampa ha iniziato ad assolvere al suo reale mandato, divulgando oscuri giochi di potere? La vecchia storia dell’uovo e della gallina. Nel 1976 esce nelle sale “Tutti gli uomini del presidente”, pellicola incentrata su i due reporter del “Washington post”,
Continua a leggere