Attualità

Thai-Style Democracy: a short guide for authoritarian regimes to overthrowing democracy in order to save it

  Democracy is the most popular political system all around the globe, although each country shows a different degree of democratization. In the book Saying the unsayable: monarchy and democracy in Thailand, Pattana Kitiarsa, an assistant professor of Asian Studies at National University of Singapore, argues that Thai culture is incompatible with the Western democracy,
Continua a leggere

Il “nuovo” Codice degli appalti e’ già vecchio? Molti, quasi tutti, vorrebbero cambiarlo. Vediamo come e perché.

A poco più di due anni dalla originaria approvazione del “nuovo” Codice sugli appalti e di un anno dalla approvazione del c.d. “correttivo”, è emersa una richiesta, pressoché generale, di modifiche; non tali da incidere sulla complessiva struttura della riforma, ma indubbiamente significative. Imprese, pubbliche amministrazioni, operatori del diritto e, in qualche misura, anche associazioni
Continua a leggere

Bitcoin: la moneta che si fa digitale

La moneta digitale attira sempre più attenzioni, e in maniera trasversale: coinvolge studiosi di online trading, investitori alle prime armi, governi e banche centrali.

COS’E’ IL BITCOIN Il BitCoin è una moneta digitale e decentralizzata: viene usata come una normale valuta e scambiata senza un intermediario bancario. Clienti e venditori possono agire nel totale anonimato in quanto non è necessario associareun nome verificato ad un conto. Gli unici dati richiesti sono la data della transazione, il valore dello scambio
Continua a leggere

Genova, Ponte Morandi: tutti colpevoli.

Da un punto di vista politico e storico, siamo tutti colpevoli nel disastro di Genova. Siamo colpevoli perché la tragedia non era prevedibile, ma prevista.

Le ragioni della politica e della storia spesso prescindono da quelle diritto e della giurisprudenza. Per questo, da un punto di vista politico e storico, siamo tutti colpevoli nel disastro di Genova. Siamo tutti colpevoli perché la tragedia non era solo prevedibile, ma prevista a tutti gli effetti. Infatti, coloro che potevano evitarla e quelli
Continua a leggere

Le elezioni europee non sono poi così lontane

Un punto di svolta rispetto al 2014

Il primo giugno di quest’anno si è formato l’attuale Governo. Lo so, sembra una vita fa. In parte perché, oggi, il mondo cambia ad un ritmo impressionante, tanto che facciamo fatica a tenerci al passo con gli eventi ed a coglierne la grande, crescente complessità. I temi sono tanti, tutti di grande attualità e alcuni
Continua a leggere

Editorialiopinioni a 360°

Un’Italia a due velocità

Riflessioni durante un viaggio in treno

Treno Alta Velocità Freccia Argento 8303 delle ore 8.05, in partenza da Termini e diretto a Lecce. Il treno fermerà a: Caserta, Benevento, Foggia, Barletta, Bari Centrale, Brindisi. Salgo e trovo il mio posto, per fortuna ho prenotato in anticipo e sono riuscito a prendere il singolo. Il vagone è strapieno di valigie, occupano tutto
Continua a leggere

“Don’t stop believin’ “ in questa calda estate

"Don't stop believin' " una canzone come colonna sonora delle vacanze. Ed un’estate piena di buoni propositi

Ci sono canzoni che rimangono incise nel cuore, oltre che nei dischi. Brani che faranno da sottofondo, come una colonna sonora ai nostri ricordi. Sono abbastanza convinto che i “Journey” quando nel 1981 scrissero “Don’t Stop believin’ “ non pensassero a quello che sarebbe successo anni dopo. Inciso: ho una piccola preferenza, la versione originale
Continua a leggere

Dell’amore e del silenzio

Riflessioni sulla strage di Orlando

Non tutte le stragi sono uguali a quanto pare. Questo si era già capito guardando le diverse reazioni agli attacchi di Parigi e a quelli di Ankara. Ciò che c’è di nuovo è che abbiamo capito che quello che differenzia una tragedia da un’altra non è la vicinanza geografica o culturale tra il nostro paese
Continua a leggere

Cult

Ognuno ha le sue scale

Alessandro Borghi riporta in vita Stefano Cucchi nei suoi ultimi strazianti giorni di vita

– “Quando smetteremo de racconta sta stronzata delle scale?” – “Quando le scale smetteranno de menarce”. La produzione Netflix “Sulla mia pelle” ci racconta gli ultimi sette struggenti giorni di vita di Stefano Cucchi. In una climax di sofferenza, uno strepitoso Alessandro Borghi riporta in vita un personaggio ben noto all’opinione pubblica, ma allo stesso
Continua a leggere

Il Rione Sanità, oggi

Martone consegna De Filippo al gusto contemporaneo: il risultato è entusiasmante

Tra i più tipici miracoli del teatro vi è l’evocazione immediata, attiva e in carne ed ossa, della materia drammatica tipica, un vero e proprio varco verso innumerevoli possibilità; tra queste, parlando dei grandi classici della drammaturgia, l’agire sul testo al fine di rendere il fenomeno socio-culturale al centro della rappresentazione più familiare e riconoscibile
Continua a leggere

Oscar Wilde: principe distruttivo

In uscita nelle sale “The happy Prince”, opera prima di Rupert Everett, che racconta l’ultima stagione del genio irlandese. Tra ironia e dramma, tra speranza e illusioni: l’ultimo ritratto di Oscar Wilde.

Il principe felice era una statua che, con l’aiuto di una rondine, si spogliò di tutte le foglie d’oro e pietre preziose di cui era ricoperto per donarle ai bisognosi. Quando Dio chiese ad uno dei suoi Angeli le due cose più preziose della città, l’Angelo portò al suo Signore il cuore del principe ed
Continua a leggere