Contatti

Viale Romania, 32 - 00196 Roma - Italy

Sentiti libero di contattarci!

Quella passata è stata una settimana all’ insegna dello sport in piscina, settimana che ha dato frutti maturi in più di una disciplina. Lunedì 13 Aprile hanno avuto inizio i Campionati italiani Assoluti di nuoto allo Stadio del Nuoto di Riccione, ospitando circa duemila atleti di tutte le età, pronti a mettersi in gioco e a mostrare al pubblico degli spalti e di Rai Sport tutte le loro potenzialità. Fiato sospeso per i nuotatori posizionati ai vertici del nuoto italiano che si giocavano la possibilità di centrare i tempi limite per i mondiali di Kazan del 2 agosto. Diciotto di loro hanno già strappato il pass russo in questa occasione e tra queste molte sono le nuove leve, ragazzi e ragazze che arricchiscono la nazionale del loro entusiasmo e, perché no, di nuove prospettive di vittoria. Ricordiamo in particolare i dorsisti Simone Sabbioni e Margherita Panziera, rispettivamente classe 1996 e 1995, e la giovanissima ranista Arianna Castiglioni, appena diciottenne.
Tra tutti spicca lui, Re Magno, non più giovane da qualche anno, che tuttavia conquista il pass come staffettista alla 4X100 stile libero e delizia i fun con un 200 stile tecnico e ben gestito, non più all’ altezza degli standard mondiali, ma comunque in grado di confermare Filippo come il più veloce duecentista d’ Italia. Ambiguo il comportamento della sua amata, Federica Pellegrini, che pur nuotando buoni tempi rinuncia alle finali di 200 stile e 200 dorso, forse semplici test per accertarsi che il nuovo lavoro con il tecnico Matteo Giunta stia andando nella direzione giusta. E infine, prima di buttarsi in vasche più burrascose, ricordiamo la continua ascesa del Bomber Marco Orsi, inarrestabile nella suo percorso da protagonista della velocità mondiale.
La nuova settimana invece vede nel mirino della vittoria una squadra agguerrita, tecnica e concentrata. Parlo del Setterosa, la nazionale di pallanuoto guidata dal tecnico Fabio Conti ( allenatore della squadra di nuoto Luiss, vedi https://www.360giornaleluiss.it/cosmoluiss/27_02_2015/take-marksin-luiss/ ) che all’ Unipul Blu Stadium di Avezzano straccia la Russia avversaria posizionandosi con 15 punti al primo posto nel girone A della fase preliminare. Non sarà forse il momento giusto per le italiane di vincere questi mondiali, dopo esserci andate vicinissime l’anno passato, ma avendo dovuto accontentarsi del secondo posto dietro gli Stati Uniti? Fabio Conti sembra non volerne parlare, concentrandosi invece sull’analisi tecnica del lavoro della squadra che guadagna punti su punti grazie anche una magnifica Roberta Bianconi.
Il panorama del mondo acquatico è dunque ben popolato, ma sappiamo bene che il grande oceano internazionale nasconde squali veloci e famelici pronti a dominare le limpide acque italiane. Se non vorranno perire i nostri atleti dovranno prepararsi a combattere e cogliere il momento giusto per sferrare l’attacco migliore.
E noi non aspettiamo altro.

Share:

contributor