Contatti

Viale Romania, 32 - 00196 Roma - Italy

Sentiti libero di contattarci!

La prima stagione della serie televisiva antologica statunitense “True Detective” (trasmessa su Sky Atlantic), si propone come un sofisticato giallo di carattere introspettivo, la cui originalità risiede nell’intensità ed elevata caratura dei dialoghi, spesso accompagnati ad immagini macabre e grandguignolesche.

Lo spettatore si ritrova coinvolto tanto nelle indagini poliziesche, quanto nelle indagini interiori che i due detective, Hart (Woody Harrelson) e Cohle (Matthew McConaughey), portano avanti parallelamente per tutta la durata della stagione.

Una serie di omicidi di matrice satanica fanno così da sfondo a tematiche esistenziali, offrendoci la percezione della precarietà dell’animo umano, costantemente vittima della propria tragica fragilità.

Entrambi gli attori riescono perfettamente a trasmettere il contrasto immanente fra i due personaggi, le loro divergenti visioni del mondo e della vita: il nichilismo e la fede, il razionalismo esasperato – e talvolta onanistico – e l’istinto atavico, l’elucubrazione filosofica (Hart ripropone perfettamente la teoria dell’eterno ritorno di Nietzsche) e la violenza incontrollata.

Due vite spezzate dagli eccessi, che nella loro profonda diversità riescono a trovare un punto di contatto nella brama di giustizia e nella ricerca della verità. E – perché no? – anche nella forza dell’amicizia. 

Andando avanti con l’inchiesta, Hart e Cohle (come anche lo spettatore), scopriranno che la verità spesso si rivela più complessa, cruda ed ingannevole di quanto possa sembrare o di quanto di possa immaginare.

E per riportarla a galla, sarà necessario affrontare e mettere a nudo le uniche persone che possono realmente risultare di intralcio a questa coinvolgente ricerca. Loro stessi.

Share:

Caporedattore Cult Web per l’A.A. 2017/18 Vicedirettore responsabile Web 2019/20 Direttore per l’A.A. 2020/21