Contatti

Viale Romania, 32 - 00196 Roma - Italy

Sentiti libero di contattarci!

Digitalizzazione del denaro

Le cryptovalute oggi rappresentano un imponente mezzo di scambio che muove diverse centinaia di milioni di euro ogni giorno.
Oltre ad essere ormai diffusissime, esse hanno spinto le banche centrali verso la creazione di una moneta digitale.

 Trasparenza e privacy

Il sistema su cui si basano queste monete, chiamato blockchain, sta trasformando completamente diversi settori industriali. Oggi, infatti, la blockchain inizia ad essere adottata da un numero crescente di aziende private e anche dalla pubblica amministrazione, perché rappresenta un importante tecnologia per la tracciabilità delle informazioni. Questa consente a enti pubblici e privati di garantire maggiore sicurezza, trasparenza e privacy agli utenti.

Disintermediazione

Uno dei più grandi vantaggi dell’adozione della blockchain è la disintermediazione in diversi settori. I più predisposti a questo cambiamento sono i settori bancario, assicurativo, notarile.
Sicuramente anche le agenzie immobiliari, la filiera produttiva e quella della grande distribuzione vedranno un cambiamento più o meno importante in questa direzione.

I Paesi sottosviluppati

Nei prossimi anni potremmo assistere ad una crescente emancipazione dei Paesi in via di sviluppo, siccome le popolazioni di questi Paesi, come ad esempio quelli del centro Africa, inizieranno ad aver accesso ai servizi finanziari.
Molti Paesi vengono controllati attraverso una imposizione monetaria da governi più forti che finiscono per sottometterli, impoverirli e depredarli.
La Francia, ad esempio, detiene il controllo attraverso la politica monetaria di 14 Stati africani, che sono ex colonie diventate decenni fa indipendenti, da cui riesce a ricavare circa 500 miliardi di euro in materie prime tra cui: oro, petrolio, gas, uranio, cacao e caffè.

Lo Stato e le tasse

Uno degli aspetti più interessanti su cui riflettere è il rapporto tra lo Stato e le valute digitali, soprattutto per quanto riguarda le tasse.
Milton Friedman, vincitore del premio Nobel per l’economia, in una intervista del 1999, già invitava a porre l’attenzione sui primi progetti di monete digitali. Prima dei bitcoin, infatti, nati con la crisi finanziaria del 2008, c’erano stati dei progetti molto simili che hanno anticipato la moderna blockchain, tra cui DigiCash ,eGold, BitGold, HashCash, B-Money.

Come disse lo stesso Friedman, Internet e le monete digitali renderanno più difficile per lo Stato richiedere le tasse. Tutto ciò è facilissimo da immaginare, poiché un sito web con pagamento ad esempio in Monero, è potenzialmente meno tracciabile di un commerciante che possiede un negozio fisico in centro città.

In ogni caso, l’evasione fiscale esisteva prima della nascita di Internet e delle valute digitali, esiste ora e continuerà ad esistere in futuro a prescindere dallo sviluppo tecnologico, a meno che non si intervenga in maniera sistemica.

La criminalità

Le monete digitali assomigliano molto sia al contante, se teniamo in considerazione la privacy di chi le utilizza, che all’oro come mezzo di scambio e riserva di valore. In quanto digitali, però, possono essere davvero vantaggiose.

Non richiedono costi di trasporto, poiché il peso da trasportare è pari a zero. Inoltre, la maggior parte delle monete digitali è più tracciabile dell’oro, perché ogni transazione è registrata permanentemente sulla blockchain. Alcune monete, però, essendo estremamente orientate alla privacy , registrano ogni transazione sulla blockchain , ma la oscurano agli utenti.

Alla luce di ciò, è evidente come la piccola e la grande criminalità possano trarre dei vantaggi dalla valuta digitale.

Ad ogni modo, ad oggi la maggior parte delle operazioni illegali non avviene tramite queste monete, le quali restano pur sempre solo degli strumenti, non nocivi in quanto tali.
Rimane sicuramente importante investire per scoraggiare l’uso delle monete digitali per attività illegali, ma senza dimenticare che criminalità e mafie sono nate e cresciute con le valute legali, e anche con esse possono benissimo sopravvivere.

Share: