Contatti

Viale Romania, 32 - 00196 Roma - Italy

Sentiti libero di contattarci!

La “E.F.V” (Emergenza da Frigo Vuoto) è un grave problema che attanaglia quasi tutti gli studenti fuori sede. Detto questo, oggi parleremo di come si può far fronte all’agghiacciante desolazione con cui ci si deve confrontare guardando il proprio frigo e/o scaffale una volta giunto il fatidico weekend, e di come contrastare l’angosciante annichilimento che in genere si manifesta quando ci si rende conto di non avere nessuna speranza
e di dover , molto probabilmente, “prendere il largo” in cerca di un molto allettante ma poco opportuno “kebabbaro sotto casa”, visto che, kebab, pizza e panini sono stati protagonisti degli ultimi millesettecentododici pasti.
Vi proporrò 3 ricettine gustose e davvero molto semplici che potranno esservi d’aiuto in situazioni di “Emergenza da Frigo Vuoto” e vi assicureranno una cena da re anche con… Il nulla!
Di solito i pochi superstiti rimasti in frigo nel fine settimana sono cibi dal sapore piatto e per giunta poco gradevoli se mangiati da soli. Oggi vi spiegheró come trasformare questi ingredienti in pietanze saporite e allettanti!

1) La prima è una ricetta tradizionale della cucina partenopea inventata , si dice, dal grande Eduardo De Filippo, che una sera, stanco e con la dispensa vuota, inventó gli “spaghetti alle vongole fujute” (fujute perché non c’è traccia di vongole nel piatto ma Eduardo dopo averle mangiate asserì di aver “sintut o’ sapor r’o Mar”).

Spaghetti con le vongole “fujute”:

Ingredienti per 4 persone

400 g. di spaghetti
400 gr di pomodorini in scatola
2 spicchi d’aglio
olio E.V.O. q.b.
un mazzetto di prezzemolo
un pizzico di sale
peperoncino a piacere
Preparazione

Lavate il prezzemolo, asciugatelo e tritatelo. In una padella grande (antiaderente) fate soffriggere l’aglio con l’olio fino a quando diventa biondo. Fate cuocere ancora per pochissimo l’olio con il prezzemolo e aggiungete i pomodorini, e lasciate cuocere con un pizzico di sale.

In contemporanea fate bollire l’acqua, salate e quando bolle buttate gli spaghetti. Quando la pasta è al dente scolatela e fatela saltare in padella assieme al sugo per qualche minuto, aggiungendo al sugo un cucchiaio di acqua di cottura della pasta, mettendo molto prezzemolo e un pizzico di peperoncino. Girate sempre per far amalgamare il tutto e avendo cura di non far assorbire completamente il sugo.

2) La seconda è una ricetta che faccio sempre in periodi di magra, è molto gustosa ed estremamente semplice.

Vellutata di fagioli cannellini con merluzzo, rucola e crostini di pane:

Ingredienti:
1 barattolo di fagioli cannellini.
1 fetta di pane raffermo tagliate spesse.
2 filetti di merluzzo surgelato
Rucola (va bene anche quella in busta)
2 spicchi d’aglio
Sale q.b.
Olio E.V.O. q.b.
Noce moscata q.b.
Origano q.b.

Preparazione:
In una padella mettete i filetti di merluzzo con un pó d’acqua , l’aglio (schiacciato con la camicia, ossia senza sbucciarlo), l’origano e un pizzico di sale. Coprite con un coperchio e lasciate andare fino a cottura.
Intanto tagliate il pane a cubetti e mettetelo in una padella già calda dove precedentemente avevate aggiunto l’olio e lasciateli dorare aggiungendo un pizzico di sale alla fine.
In un’altra padella mettete a stracuocere con un pó d’acqua i cannellini, precedentemente scolati, con uno spicchio d’aglio (schiacciato con la camicia), sale e un pizzico di noce moscata.
Per finire frullate con un Minipimer i cannellini avendo l’accortezza di togliere prima l’aglio e otterrete così la vellutata, adagiatevi sopra i filetti di merluzzo e guarnite con la rucola precedentemente condita con olio e pochissimo sale, aggiungete un filo d’olio a crudo e infine, a pioggia, aggiungete i crostini.

3) La terza ricetta è una delle mie preferite ed è un ottimo dessert per tutte le occasioni.

Mela caramellata con frollini,cannella e scorzetta di limone.

Ingredienti:
1 mela Golden Delicious.
1 noce di burro.
1 cucchiaio di zucchero.
Gelato alla vaniglia o panna montata per servire
1 limone biologico non trattato
1 Frollino
Cannella q.b.

Preparazione:
Sbucciate la mela e tagliatela a fettine sottili.
In un pentolino fate sciogliere il burro, aggiungete poi le fettine di mela e il cucchiaio di zucchero.
Fate cuocere a fuoco medio girando spesso le mele.
Toglietele dal fuoco quando sono caramellate su ogni lato.
Servite le mele in un pirottino con una pallina di gelato alla vaniglia sul fondo, spolverizzate con la cannella (non troppa) e grattugiate sopra la scorzetta di limone, infine aggiungete il frollino sbriciolato.

Godetevi il vostro pasto da “E.F.V.” e buon appetito!

Share:

contributor