Contatti

Viale Romania, 32 - 00196 Roma - Italy

Sentiti libero di contattarci!

Non è stato facile decidere quale destinazione scegliere per l’esperienza Erasmus della triennale, tra le tantissime allettanti opportunità offerte dalla Luiss. Le mie priorità includevano innanzitutto la possibilità di seguire corsi specializzati nel mio campo di interesse, Sicurezza Internazionale e terrorismo, e poi l’opportunità di perfezionare lo studio della lingua locale, senza però tralasciare le valutazioni legate alle occasioni di svago e di divertimento che avrei potuto trovare nella città prescelta.

Sciences Po, importante Università riconosciuta a livello internazionale, e Parigi, grande città europea, rispondevano perfettamente alle mie esigenze e l’impegno profuso nel corso dei miei studi di Politics, Philosophy and Economics è stato premiato ottenendo l’Erasmus nel secondo semestre del 2014.

È stata un’esperienza forte e importante, sia dal punto di vista accademico che da quello sociale, vissuta intensamente giorno dopo giorno insieme ad una comunità studentesca internazionale, con cui ho condiviso tanti momenti di studio intenso alternati ad altrettanti momenti di svago.

Ho stretto delle fortissime amicizie con tanti studenti internazionali che hanno contribuito a rendere questo Erasmus indimenticabile. L’università stessa organizza una tale varietà di eventi che integrarsi nella comunità di Sciences Po risulta sorprendentemente facile.

Non posso però nascondere anche qualche aspetto negativo della mia esperienza. Parigi è una città bellissima ma il costo della vita è talmente alto che non è facile viverci con le risorse di un normale studente italiano. L’università Sciences Po assomiglia per molti aspetti alla nostra LUISS ma ha purtroppo la pretesa di mantenere gli alti standard di eccellenza studentesca di una minoranza a scapito della maggioranza degli studenti che, pur ottenendo ottimi risultati, si vedono “tagliare” d’ufficio le votazioni ottenute. L’amministrazione, infatti, non solo comunica i risultati degli esami dopo 2 o 3 mesi dalla conclusione del semestre, ma opera tagli lineari di almeno un punto rispetto alle valutazioni dei docenti.

Ma nonostante questo sono convinto non avrei potuto scegliere una destinazione Erasmus migliore.

A Sciences Po ho potuto frequentare corsi che in Italia non avrei mai avuto l’opportunità di seguire e che hanno aggiunto l’ultimo importante tassello che mancava al mio curriculum per poter essere ammesso, per un Master’s degree, da alcune tra le migliori università americane specializzate in Sicurezza Internazionale e Terrorismo. Dal mese di settembre, infatti, frequenterò la Columbia University School of Public and International Affairs a New York e questo era proprio il risultato a cui tendevo sin dal primo anno di università.
Il mio Erasmus a Sciences Po

Eugenio Benincasa

.

 

Share:

Bionda, bassa e sognatrice. Se è vero che ogni riccio è un capriccio, con me la vita non è mai noiosa. Mi definisco una “persona frenetica”, alla continua ricerca di nuovi stimoli. Il mio colore preferito è il verde, perché la speranza è l’ultima a morire! Le cose che preferisco fare sono: parlare, parlare e… parlare! Ma non temete, in caso di necessità, sono pronta ad ascoltare: ogni incontro, ogni viaggio, ogni situazione imprevista può essere fonte di arricchimento personale. I miei studi mi hanno portato verso il mondo della scienza politica poiché credo che, benché i più non lo vogliano ammettere, niente e nessuno le è immune. Spettacolo e cultura mi affascinano da sempre, in quanto mix perfetto di storia e sensibilità personale. Perché scrivere? Per dare modo a tutti di “vedere” (quasi) tutto: una pretesa impossibile, ma d’altronde la vita è una sfida continua.