Contatti

Viale Romania, 32 - 00196 Roma - Italy

Sentiti libero di contattarci!

Dicembre, sinonimo di vacanze, di regali sotto l’albero di Natale, di pandori e panettoni, ma per noi studenti LUISS significa anche l’uscita del bando Erasmus. Ebbene sì, chiunque di noi voglia partire, ha aspettato questo momento da mesi. Ma cos’è il bando Erasmus di preciso? E soprattutto, come possiamo fare un’application che ci permetta di avere più possibilità di essere ammessi?

Noi di 360° abbiamo deciso di fare un articolo che vi permetta di fare una scelta più consapevole, dandovi qualche piccolo suggerimento, senza avere però l’ambizione di sostituire le indicazioni del bando ufficiale, che vanno lette attentamente.

Nel compilare la scelta è bene innanzitutto sapere che possono fare la domanda solo coloro che hanno una media superiore a 26/30 e che hanno accumulato un numero minimo di crediti, che cambia a seconda del dipartimento. Inoltre, è importante ricordare che spesso alcune università richiedono una media specifica, superiore a quella richiesta di base dalla LUISS.

Un altro aspetto da non sottovalutare è il livello di lingua, che può essere visto come la parte determinante per l’ammissione. Infatti, oltre al livello di lingua indicato nel bando, conta molto quello che viene definito il coefficiente di aggiustamento linguistico: il punteggio dato dalla somma tra la media ponderata e la percentuale del totale dei crediti accumulati rispetto al totale dei crediti da completare entro la fine della sessione sarà aggiustato dal valore percentuale assegnato in base alla fascia del livello di lingua assegnato a ciascuno di noi dal cla, e visibile sempre sul proprio webselfservice.

Quindi, indipendentemente dalla media, un livello di inglese molto alto, come C1 o C2 può veramente fare la differenza. E’ più probabile infatti che uno studente con la media del 28 e un C1/C2 di inglese ottenga un punteggio più alto nella graduatoria di uno studente con la media del 29 ma un livello B2 di inglese. Per questo motivo, chi non avesse un livello di inglese molto alto, ma conoscesse un’altra lingua abbastanza bene, potrebbe considerare la possibilità di fare domanda per università dove i corsi non sono svolti in lingua inglese e dunque meno richieste. In più, è importante guardare se le università richiedono un livello di inglese specifico e soprattutto se richiedono un certificato di lingua ufficiale. Senza quello, la domanda per tale sede viene annullata.

 

Questi sono a nostro avviso delle accortezze che potrebbero rivelarsi utili, per il resto fatevi guidare solamente dalla curiosità, dalla voglia di imparare e di mettervi in gioco in realtà diverse dalle vostre. In bocca al lupo!

Share: