Contatti

Viale Romania, 32 - 00196 Roma - Italy

Sentiti libero di contattarci!

“Malheureusement pour moi et pour tous ceux qui m’ont toujours soutenu et supporté. Je ne serai pas sélectionné pour notre Euro en France…” 139 caratteri, dei 140 disponibili su Twitter, con cui Karim Benzema anticipa il provvedimento preso dal federazione francese in merito alla sua esclusione di dalla lista dei convocabili per i prossimi Europei, da giocare proprio in Francia.

Questa infatti è la decisione presa dal presidente della federcalcio francese Noel Le Graet e dal c.t. Didier Deschamps in seguito all’esame del dossier del giudice istruttore sul “caso Valbuena” in cui sarebbe coinvolto anche il centravanti del Real Madrid.

Le indagini svolte dalla polizia francese erano scattate lo scorso Giugno quando il centrocampista della Nazionale francese, Mathieu Valbuena, aveva sporto denuncia dopo aver ricevuto una serie di telefonate anonime mentre si trovava in ritiro con la nazionale. Un tentativo di ricatto da 150 000 euro con la minaccia in caso di mancato pagamento di diffondere in rete un video in cui il centrocampista blues veniva ripreso in situazioni decisamente hard insieme alla compagna girato proprio dalla coppia e trafugato misteriosamente dal cellulare di lui.

http://the18.com/sites/default/files/article-img/karim-benzema-police.jpg

E tra i coinvolti ci sarebbe anche l’attaccante franco-marocchino sotto inchiesta per presunto tentativo di estorsione ai danni del compagno di nazionale. La magistratura francese ha ripetutamente ascoltato la testimonianza di Benzema il quale si è sempre dichiarato a conoscenza del fatto ma completamente estraneo al tentativo di reato. Credo si tratti di un grande malinteso. All’inizio volevo solo che Mathieu venisse a conoscenza della vicenda, lo volevo aiutare. E’ un mio compagno nella nazionale francese, è un amico” queste le parole prese dalle dichiarazioni di Karim rilasciate di fronte ai giudici lo scorso 5 Novembre. Nel proseguo dell’interrogatorio avrebbe spiegato di essere venuto a conoscenza dell’esistenza del video tramite un suo vecchio amico d’infanzia, Karim Zenati , e di aver successivamente riportato la conversazione al compagno di Nazionale.

In attesa che la giustizia faccia il suo corso la federazione francese, in quanto parte civile nella vicenda, ha deciso di escludere Benzema dalla lista dei convocabili per gli Europei che si terranno proprio in Francia quest’estate. Se è vero che gli elementi fin qui raccolti non sono sufficienti per stabilire l’oggettiva responsabilità dei soggetti coinvolti e che quindi da un punto di vista giudiziario non ci siano ostacoli alla convocazione del’attaccante, “le prestazioni sportive non sono l’unico fattore da tenere in considerazione. Contano anche il senso di unità, la capacità di preservare il gruppo e la correttezza dei comportamenti” ha chiarito in una nota la federcalcio francese.

http://images.performgroup.com/di/library/GOAL_INTERNATIONAL/b5/87/didier-deschamps_o3ie6hruntw01u2sdhk7uqmku.jpg?t=102600052&w=620&h=430

Un’altra bella gatta da pelare quindi per la Francia e la sua nazionale già alle prese con i problemi legati all’organizzazione dell’evento estivo più importante per il mondo dello sport, soprattutto dopo le tristi vicende legate al terrorismo più che mai attuali. Una cosa è certa: i blues non potranno contare sulle reti del loro miglior attaccante. La strada inizia già in salita.

Share:

contributor