Contatti

Viale Romania, 32 - 00196 Roma - Italy

Sentiti libero di contattarci!

Immobile tutto fare a Crotone

Crotone-Lazio: 0-2

Sotto il diluvio di Crotone i biancocelesti fanno la partita che dovevano fare, finalmente con tutti i titolari (eccezion fatta per Milinkovic positivo al Coronavirus).

Immobile la apre con un bellissimo gol di testa, su assist di Parolo dalla trequarti, la chiude Correa con assist del napoletano, che si riscopre assistman.

Partita condizionata dal maltempo che durante tutti i 90 minuti (e anche prima della gara) ha messo in ginocchio la città di Crotone. Lazio perfetta.

Atalanta di nuovo sul pianeta terra

Spezia-Atalanta: 0-0

La dea è morta? Gli dei si sa sono immortali, talvolta cadono in sonni profondi, ma nonostante tutto si risvegliano sempre. Forse erano già con la testa a Liverpool, ma certo è che i bergamaschi hanno perso due punti e pareggiano la seconda partita consecutiva.

Spezia molto più nella partita rispetto agli avversari, sempre attenti, mai una sbavatura, sfiorano anche il gol con un palo di Farias e quando c’è da metterci una pezza ci pensa Provedel.

Juventus in scioltezza

Juventus-Cagliari: 2-0

CR7 8 gol in 5 partite, ennesima doppietta e prestazione maiuscola. Il fenomeno che serve ai bianconeri è presente e chiude la partita nel primo tempo. Cagliari che non tira neanche una volta nello specchio della porta difeso da Buffon.

Prandelli non cambia la musica, la strega passa a Firenze.

Fiorentina-Benevento: 0-1

Nuovo allenatore soliti risultati. Troppo sterile l’attacco dei Viola, troppo ballerina la difesa: Improta stende i toscani, tre punti comodi in ottica salvezza per i campani e sorpasso in classifica proprio ai viola.

Inter dura a morire

Inter-Torino: 4-2

Zaza e Ansaldi sembrano indirizzare il Torino verso una vittoria importante per i granata, ma date palla a Lukaku e lui la trasformerà in gol: fa tutto lui, assist per Sanchez per accorciare le distanze, gol del pareggio, raddoppia portando in vantaggio i nerazzurri e fa assist anche a Lautaro. Mostruoso. L’inter torna alla vittoria dopo 28 giorni.

Sassuolo, Dimmi a cosa punti e ti dirò chi sei.

H.Verona-Sassuolo: 0-2

Per Aspera ad Astra si potrebbe dire. Il Sassuolo punta in alto, macina gioco e vince ancora: miglior attacco del campionato. Berardi e Boga due certezze, come i neroverdi d’altronde. Secondo posto in cassaforte.

Roma, Roma, Roma.

Roma-Parma: 3-0

Roma terza, tre i gol dei giallorossi (Mayoral 28’ pt, Mkhitaryan 32’,40’ pt): è tornata la Roma, anche senza Dzeko gioca bene, attacca, non si ferma e dopo aver chiuso la partita cerca di preservare le forze in vista dell’Europa League. Chapeau.

AS Roma’s Spanish forward Borja Mayoral (C) celebrates after opening the scoring during the Italian Serie A football match AS Roma vs Parma on November 22, 2020 at the Olympic stadium in Rome. (Photo by Vincenzo PINTO / AFP) (Photo by VINCENZO PINTO/AFP via Getty Images)

Bologna, sogno o son desto?

Sampdoria-Bologna: 1-2

I doriani vanno in vantaggio e poi si spengono. Autogol di Regini e raddoppio di Orsolini. Seconda rimonta del Bologna, che ha recuperato 6 punti da situazione di svantaggio.

L’Udinese manda il Genoa all’inferno.

Udinese-Genoa: 1-0

In classifica si scambiano di posto. All’ultimo minuto il Genoa sembrava aver pareggiato, ma il VAR annulla il gol. De Paul è finalmente sbocciato? Di certo ha regalato i tre punti ai friulani. Genoa penultimo e terza sconfitta consecutiva.

Ibracadabra al San Paolo

Napoli-Milan: 1-3

Ibra porta in vantaggio il Milan con un gol fotocopia a quello di Immobile contro il Crotone, poi raddoppia di ginocchio. Momento di paura che nasce dal gol di Mertens che accorcia le distanze. Si teme al peggio, ma Bakayoko si fa espellere per doppia ammonizione e Hauge la chiude. Ibra 10 gol in 6 partite in questa serie A, una seconda giovinezza: difende, attacca, fa la sponda, fa salire la squadra. Il dio dei diavoli. Milan sempre primo.

Classifica Serie A

  1. Milan 20
  2. Sassuolo 18
  3. Roma 17
  4. Juventus 16
  5. Inter 15
  6. Napoli 14
  7. Atalanta 14
  8. Lazio 14
  9. Hellas Verona 12
  10. Sampdoria 10
  11. Cagliari 10
  12. Bologna 9
  13. Spezia 9
  14. Benevento 9
  15. Fiorentina 8
  16. Udinese 7
  17. Parma 6
  18. Torino 5
  19. Genoa 5
  20. Crotone 2
Share: