La collina del vento

La calabria degli anni 90' descritta da Carmine Abate

La Calabria degli anni 90' descritta da Carmine Abate

Degno di nota il libro “La collina del vento” scritto da Carmine Abate, nato in un paese arbreshe in provincia di Crotone, Calabria. Pubblicato da Mondadori nel 2012, questo romanzo è stato vincitore del Premio Campiello nello stesso anno.

Viene raccontata la quotidianità calabrese durante i primi anni ’90 e l’autore ci mostra con quanto animo i calabresi si battono per libertà ed istruzione.
Background del romanzo è un contesto dove la criminalità organizzata regna incontrastata, complici corruzione ed omertà.
È tale il duplice volto di una Calabria che esiste ancora, povera di tutto ma ricca di sogni e che auspica un futuro dove regnino equità e libertà di pensiero.

Protagonista è una tipica famiglia calabrese, gli Arcuri, scrigno di quei valori che vengono tramandati di generazione in generazione e che vengono considerati linfa vitale: senso di appartenenza verso la terra natia e verso il focolare domestico.

L’autore dipinge con stupefacente abilità soprattutto il paesaggio calabrese: le descrizioni lambiscono il paradisiaco e trascinano il lettore sul luogo della narrazione attraverso le carezze della brezza del Mar Ionio, l’inconfondibile essenza di sulla, e l’accecante rosso vivo del tramonto.

Ma c’è un altro rosso che irriga le terre del Rossarco: il rosso di un nero omicidio, rintanato nell’oscurità della memoria degli Arcuri che, scalpitante, attende di tornare in superficie.
Intanto La collina del Rossarco è palcoscenico di scavi archeologici volti alla ricerca di Krimisa, importante capoluogo della Magna Grecia.

Un libro commovente che fa riflettere sugli sforzi che i calabresi hanno fatto per progredire e di come continuino a prodigarsi per il futuro delle nuove generazioni.
Il linguaggio è chiaro e fruibile ad un pubblico composito, lo stile di scrittura coinvolgente, la trama è tanto interessante da non permette al lettore di chiudere il libro senza prima averlo terminato.

Vanessa Vecchio