Posts byGiulia Guastella

Globalismo e sovranità: quali sono le opzioni politiche per l’Italia del futuro?

Globalità, globalizzazione, liquidità. Sono queste le categorie che tratteggiano le moderne collettività e che rappresentano ciascuno di noi, se vogliamo, anche da vicinissimo, nelle singole società cui siamo chiamati a partecipare. C’è stato perfino chi, come il giornalista Marcello Veneziani, ha definito il sistema globalitario una ‘fusione tra liberismo economico e visione del mondo politicamente
Continua a leggere

25 Marzo 2017: 60 candeline per l’Europa, ma quale Europa?


60 anni dopo i 27 rinnovano l'impegno: "Ritroviamo il coraggio dei padri"

Sabato 25 Marzo si sono svolte a Roma le celebrazioni per i 60 anni dei Trattati di Roma che nel 1957 avevano posto le basi dell’Unione Europea. Nella capitale d’Italia efficacemente blindata per l’occasione, tutto ha funzionato grazie a un piano di sicurezza che ha schierato più di 3000 agenti e chiuso ai pedoni molte
Continua a leggere

Omaggio alla Settima Arte

La Festa Del Cinema celebra la sua 11° edizione all'Auditorium Parco della Musica di Roma

Siamo nel periodo più in fermento dell’anno. A Ottobre si sa, le città pullulano di eventi e festival e sagre che una volta arrivati a Natale siamo già stanchi – o Nati stanchi, come direbbero i nostri cari comici Ficarra e Picone, giusto per restare in tema. E cosa è successo a Roma negli ultimi
Continua a leggere

Il G20 rilancia: non più « crescita » ma « sviluppo »


La fiducia della comunità internazionale non è più riposta nelle banche, ma nelle mani dei Capi di Stato stelle e strisce e del cinese Jinping

Era uno degli ingredienti tipici del mantra confuciano la leadership carismatica – sebbene inserita in una miscela che alla fine aveva il sapore della condivisione e del mantenimento degli interessi di tutta quanta la comunità – e in un certo senso continua ad esserlo tutt’oggi, solo in chiave più moderna e globale. E infatti, oggi,
Continua a leggere

Verso una terza intifada?

Un approfondimento su cosa sta succedendo, con uno sguardo alle radici storiche dell'Intifada

Intifada. Dall’arabo: “sussulto”.   È entrato ormai nell’uso comune della letteratura contemporanea questo termine che fa più paura che altro. Si sussulta di gioia, di stupore, di meraviglia. Ma gli Arabi sussultano di esasperazione. Sono ormai vent’anni, infatti, che si cerca di porre fine alla presenza israelita in Palestina, ma i Giudei non ne vogliono sapere
Continua a leggere